Avviso! DAL 7 MARZO 2023, cambiano le modalità di accesso all'area riservata iscritti.
Per tutti i dettagli clicca qui.

Per tutti i dettagli

Avviso! Oggi, 11 MAGGIO 2023, l’AREA ISCRITTI e l’AREA AZIENDE potrebbero registrare dei rallentamenti per interventi di manutenzione straordinaria. Dalle ore 15.00 il servizio riprenderà il corretto funzionamento..

Per tutti i dettagli
Tutte

AREA RISERVATA: LE NUOVE FUNZIONALITA’.
IL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE 

Facebook
Twitter
LinkedIn

Dallo scorso giugno, l’area riservata dedicata agli iscritti è stata arricchita da nuove sezioni e funzioni. In questa prima “puntata” di approfondimento, analizziamo il Questionario di Autovalutazione, lo strumento dedicato alla valutazione dei comparti d’investimento da parte degli iscritti al fondo pensione regionale. 

Come si sceglie il comparto più “giusto” per ciascun lavoratore? Esiste un comparto “ideale”? Non può ovviamente esserci una risposta corretta per tutti: nella scelta del comparto è bene tenere conto di diversi elementi del tutto personali, come l’età, la capacità di risparmio, la tolleranza ad eventuali oscillazioni di valore dell’investimento.

Variabili che, inevitabilmente, nel tempo cambiano e maturano.  

Per tale ragione, con cadenza triennale, l’AREA RISERVATA proporrà agli iscritti di verificare la propria scelta d’investimento mediante la compilazione del QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE che, in pochi minuti, consente di combinare le variabili personali di ciascun iscritto con una scelta il più coerente possibile con il profilo d’investimento.  

QUESTIONARIO: COME FUNZIONA 

Entrando in area riservata, l’iscritto potrebbe visualizzare questo tipo di avviso 

Per accedere alla compilazione del test è sufficiente entrare nella sezione QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE, presente in alto a destra sullo schermo del PC. 

Il questionario si compone di alcune domande e, una volta completato, restituisce un “punteggio” che rimanda alla categoria di comparto in linea con le risposte dell’iscritto. 

  • GARANTITO (corrisponde al GARANTITO TFR
  • OBBLIGAZIONARIO PURO (non presente in Solidarietà Veneto): prevede l’investimento esclusivamente in titoli di debito 
  • OBBLIGAZIONARIO MISTO (corrisponde al PRUDENTE): prevede un investimento in titoli di capitale non superiore al 30% del patrimonio 
  • AZIONARIO (corrisponde al DINAMICO): prevede l’investimento in titoli di capitale per almeno il 50% del patrimonio 
  • BILANCIATO (corrisponde al REDDITO): in tutti gli altri casi, compresi quelli flessibili.

Confermando i dati, il sistema chiude il test senza apportare alcuna variazione sulla scelta del comparto.

Se l’iscritto, sulla base del punteggio ottenuto, valutasse che l’attuale impostazione sia da aggiornare, potrà accedere, sempre in area riservata, alla sezione IL TUO INVESTIMENTO e procedere con il cambio comparto online: è un’operazione gratuita, esercitabile dopo 12 mesi dall’ultima scelta d’investimento esercitata. 

SE NON APPARE LA SEZIONE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE 

Il questionario è una sezione visibile a tutti gli iscritti che non abbiano fatto una simile valutazione negli ultimi 3 anni.  

È tuttavia sempre possibile fare una valutazione sulla congruità dell’attuale comparto con le proprie caratteristiche accedendo alla sezione IL TUO INVESTIMENTO: cliccando su MODIFICA COMPARTO, l’iscritto è guidato in una preliminare analisi della sua posizione proponendo un test del tutto similare a quello proposto dal QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE.  

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

Rendimenti maggio 2024

Se apprezzate le citazioni, potremmo definire il mese di maggio “radioso”, per i quattro comparti di Solidarietà Veneto. Merito dei mercati, complessivamente positivi, ma anche di una gestione efficace. Sì, è l’anno delle elezioni e, storicamente, questo dovrebbe causare incertezza nei sistemi economici e nella finanza. Tuttavia, le turbolenze elettorali questa volta sembrano non interessare

Come i fondi pensione resistono alle crisi finanziarie?

Le crisi finanziarie, spesso innescate da eventi globali imprevedibili, portano con sé ondate di perdite economiche e un generale calo della fiducia negli investimenti. Cosa accade a un fondo pensione come Solidarietà Veneto in questi momenti di incertezza? Resiste, mantenendo la fiducia delle persone aderenti.Capiamo perché. Una prospettiva di lungo periodo Uno degli elementi chiave

Giovani in pensione a 74 anni e con assegni bassi : lo studio

Il tema delle pensioni e quello più ampio legato al mondo del lavoro sono costantemente discussi da politici, rappresentanti di categoria, studiosi e giornalisti: ne parlano, fanno promesse irrealistiche, interpretano i dati come più conviene. In queste discussioni, mancano sempre i veri protagonisti: le giovani generazioni, che si trovano ad affrontare quotidianamente sfide come la

Torna in alto