Avviso! DAL 7 MARZO 2023, cambiano le modalità di accesso all'area riservata iscritti.
Per tutti i dettagli clicca qui.

Per tutti i dettagli

Avviso! Oggi, 11 MAGGIO 2023, l’AREA ISCRITTI e l’AREA AZIENDE potrebbero registrare dei rallentamenti per interventi di manutenzione straordinaria. Dalle ore 15.00 il servizio riprenderà il corretto funzionamento..

Per tutti i dettagli
Novità

AREA RISERVATA: ARRIVA LO SPID E LA DOPPIA AUTENTICAZIONE

Facebook
Twitter
LinkedIn

Importanti novità da marzo 2023: l’area riservata iscritti sarà integrata con l’accesso mediante SPID (ma non solo). Ecco come si potrà monitorare l’andamento del proprio risparmio previdenziale.

Una data da ricordare: il prossimo 7 marzo, cambiano le modalità di accesso per tutti coloro che, direttamente da PC o Tablet, visitano l’area riservata iscritti direttamente dal sito internet del Fondo.

Nell’utilizzo della APP di Solidarietà Veneto rimane valida l’autenticazione mediante impronta digitale o l’inserimento delle password d’accesso. Tuttavia, al primo utilizzo della APP successivo al 7 marzo, gli iscritti sono chiamati a

  • accedere all’AREA ISCRITTI
  • inserire le consuete password
  • scegliere il canale di comunicazione OTP al quale inviare il codice di sicurezza (v.paragrafo “Accesso con DOPPIA AUTENTICAZIONE“).

Uno sviluppo tecnologico necessario, volto alla tutela degli iscritti: è infatti cresciuta la gamma di operazioni “dispositive” gestibili direttamente dall’area riservata (dalla richiesta di anticipi, ai riscatti, ai cambi di comparto, all’attivazione di trasferimenti, alle prestazioni pensionistiche) che, se da una parte, ha velocizzato il dialogo tra iscritti e fondo pensione, dall’altra ha imposto una maggiore cautela nella verifica di chi accede nelle singole posizioni individuali.

Questo tenendo conto che i dati più recenti ci mostrano una crescita vertiginosa degli “attacchi informatici” o “cyber offensive”; a livello mondiale, si sono registrati 14.010 attacchi classificati “gravi” tra gennaio 2011 e dicembre 2021, di cui oltre la metà (7.144) registrati dal 2018 in poi.

Una realtà ben conosciuta anche nel nostro Paese che, però, si sta dotando degli adeguati strumenti di contrasto.

Accesso con SPID

La novità maggiore è rappresentata dalla possibilità di utilizzare lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Sono oltre 30 milioni le identità digitali SPID in Italia, di cui 10 milioni attivate solo negli ultimi 24 mesi. I cittadini le utilizzano per accedere ai servizi online delle amministrazioni italiane, e non solo: è possibile accedere ai servizi online dei paesi dell’Unione Europea che hanno aderito al nodo eIDAS italiano e delle aziende che hanno scelto SPID come strumento di autenticazione per l’accesso ai propri servizi, come Solidarietà Veneto.

In pochi istanti, l’iscritto in possesso dello SPID potrà accedere alla sua area riservata senza l’obbligo di ricordare nuove password: sarà sufficiente inserire le credenziali collegate all’identità digitale.

Accesso con DOPPIA AUTENTICAZIONE (OTP)

Nessun problema: l’iscritto potrà accedere grazie ad una procedura a “doppia autenticazione”. Inserendo le credenziali d’accesso (Codice Fiscale + Password) e il codice di sicurezza che gli sarà inviato (OTP – One Time Password), entrerà in pochi click nella sua area riservata, accedendo a tutte le funzionalità, nella massima sicurezza.

L’unico passaggio necessario, solo la prima volta, è definire il “CANALE DI COMUNICAZIONE” cioè dove saranno inviati i codici di sicurezza: via e-mail o via sms.

Password smarrita: recupero immediato

Definito il canale OTP, anche il recupero della password (dimenticata o scaduta) sarà nettamente più veloce. Sarà sufficiente cliccare su PASSWORD DIMENTICATA ed inserire il codice di sicurezza che sarà inviato, secondo indicazioni, via sms o tramite e-mail.

Vuoi scoprire le nuove funzionalità o approfondire eventuale casi particolari? Scarica gratuitamente la GUIDA COMPLETA

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

Rendimenti Gennaio 2024. Chi ben comincia…

Inizio d’anno positivo per i quattro comparti di Solidarietà Veneto, con il trend di fine anno che prosegue, seppur con un tono meno brillante rispetto a dicembre. I risultati sono alimentati dal buon andamento dei mercati azionari che, ancora una volta, si fanno beffa delle tensioni internazionali e toccano nuovi massimi. Continua l’“l’idillio” dei mercati

2024: GLI AUMENTI CONTRATTUALI PER GLI ISCRITTI

Dai lavoratori delle aziende grafiche ed editoriale , agli addetti ai materiali lapidei e marmomacchine, passando per i settori igiene ambientale, cemento calce e gesso, approfondiamo nel dettaglio chi e come percepirà i nuovi incrementi previsti a favore degli iscritti ai fondi pensione contrattuali. Particolarmente interessante il caso per i lavoratori artigani dell’ambito “comunicazione”. Importanti

Torna in alto