Avviso! L’intera struttura è impegnata nei lavori della 45ª Assemblea dei Delegati: gli uffici torneranno operativi da domani (6 maggio).

Anticipi

Tre possibilità a tua disposizione

Solidarietà Veneto è uno strumento flessibile, che può adattarsi alle tue necessità, anche nei momenti più difficili. Gli anticipi rispondono a tali esigenze ma valutali con attenzione. 

SPESE MEDICHE

Puoi richiedere, in qualsiasi momento, un’anticipazione a copertura di spese mediche per gravi situazioni relative a te, al coniuge o ai figli. Sugli importi anticipati è prevista una tassazione definitiva massima agevolata del 15%.

COSA SERVE PER RICHIEDERE L’ANTICIPO:

• FATTURE o PREVENTIVI di spesa emessi negli ultimi tre mesi. Se procedi con l’invio del preventivo, ci si impegna a presentare, quando sarà emessa, la relativa fattura)

• Certificazione del MEDICO DI BASE, firmata e timbrata, che attesta l’urgenza della spesa (documento presente nel documento di richiesta)

• Copia CARTA D’IDENTITA’ e CODICE FISCALE

PRIMA CASA

Puoi richiedere anticipazioni fino al 75% della posizione accumulata per acquisto, costruzione o ristrutturazione della prima casa, per te o per i figli. La richiesta potrà essere inoltrata trascorsi 8 anni di anzianità nella previdenza complementare (in caso di trasferimento da altro fondo, mantieni l’anzianità maturata).

Sugli importi anticipati la normativa fiscale in vigore dal 2007 prevede una tassazione definitiva del 23%.

COSA SERVE PER RICHIEDERE L’ANTICIPO:

• FATTURE o PREVENTIVI di spesa emessi negli ultimi nove mesi. Se procedi con l’invio del preventivo, ci si impegna a presentare il rogito o le fatture di spesa finali)

• AUTOCERTIFICAZIONE prima casa. In caso l’immobile sia intestato ai figli, AUTOCERFICAZIONE STATO FAMIGLIA

• Copia CARTA D’IDENTITA’ e CODICE FISCALE

ALTRE MOTIVAZIONI

Puoi richiedere un anticipo fino al 30% della somma maturata se necessiti di liquidità senza presentare specifica documentazione. La richiesta potrà essere inoltrata trascorsi 8 anni di anzianità nella previdenza complementare (in caso di trasferimento da altro fondo, mantieni l’anzianità maturata).

Sugli importi anticipati la normativa fiscale in vigore dal 2007 prevede una tassazione definitiva del 23%.

COSA SERVE PER RICHIEDERE L’ANTICIPO: 

• Copia CARTA D’IDENTITA’ e CODICE FISCALE

reintegrazione delle anticipazioni

Lo sapevi che c’è la possibilità di reintegrare l’anticipo richiesto al fondo pensione? L’operazione consente peraltro di ottenere un credito d’imposta pari all’imposta pagata al momento della fruizione dell’anticipazione, ottenendo il beneficio direttamente in Dichiarazione dei Redditi.

Vuoi saperne di più? Fissa un appuntamento per una consulenza personalizzata.

Torna su