Avviso! L’intera struttura è impegnata nei lavori della 45ª Assemblea dei Delegati: gli uffici torneranno operativi da domani (6 maggio).

Tutte

Solidarietà Veneto: avanti con gli investimenti territoriali

Facebook
Twitter
LinkedIn

Avviato il secondo progetto di investimento nelle imprese del territorio; sale a 30 milioni la quota di patrimonio destinato al sistema economico regionale.

Sottoscritto il secondo progetto


L’11 settembre 2015, nella sede di Unindustria Treviso, sono state sottoscritte le quote di un secondo fondo di private equity: il fondo APE III.

L’ammontare complessivo dedicato al progetto è pari 7 milioni di euro; le aziende target del fondo APE III sono le PMI del nord, nord-est Italia.

Il progetto si affianca al “Fondo Sviluppo PMI” (dotazione complessiva per 50 milioni di euro) sottoscritto da Solidarietà Veneto il 19 febbraio scorso, sempre per un ammontare di 7 milioni di euro.

La quota del patrimonio gestito da Solidarietà Veneto attualmente destinata all’investimento diretto è pari a circa 30 milioni di euro; il Consiglio di Amministrazione sta già valutando l’avvio di un terzo progetto, che verrà annunciato entro la fine dell’anno.

Andrea Tomat, Presidente di Solidarietà Veneto, dichiara: «Come unico fondo pensione negoziale italiano ad aver avviato l’investimento diretto, stiamo gradualmente diventando un importante interlocutore per la crescita del sistema economico territoriale».

Economia del territorio: progetto concreto


Tra le aziende investite dal fondo APEIII anche una vicentina: è la Brenta P.C.M.

L’azienda di Molvena è già oggi tra i primi 10 produttori al mondo di componentistica per auto ed elettrodomestici per lo sviluppo e la fornitura di stampi e particolari realizzati con tecnopolimeri, per un fatturato complessivo di 25 milioni di euro.

L’obiettivo del Fondo APEIII, che ne ha acquisito la maggioranza del capitale (il 64%, per un investimento complessivo di 5,64 milioni di euro), è lo sviluppo dell’azienda e una maggiore penetrazione sul mercato.

A dimostrazione delle intenzioni del Fondo APEIII, si rileva un dato significativo: nei primi tre mesi di attività, sono stati trasformati a tempo indeterminato 30 contratti interinali.

Approfondiamo: cos’è APE III?


APE III (Assietta Private Equity III) è un fondo chiuso gestito da Assietta SGR le cui professionalità operano da molti anni nel settore dell’investimento non quotato.

APE III si pone l’obiettivo di investire in PMI del nord Italia con fatturato compreso tra i 10 ed i 30 milioni di euro operanti in settori di “nicchia” e alla ricerca di nuovi capitali e professionalità da utilizzare per espandere e sviluppare la propria attività sia con nuovi prodotti sia con la crescita in nuovi mercati.


VUOI DIRE LA TUA? Lascia il tuo commento sulla nostra pagina Facebook

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

Rendimenti 2022:
Anno nuovo, vita (finanziaria) nuova!

L’“euforia” finanziaria di questi giorni, con le borse in ripresa e i più ottimisti che già pregustano un 2023 di riscossa per i mercati, potrebbe far sembrare “stonate” e lontane le valutazioni sul difficilissimo 2022, e sui fatti finanziari di dicembre. L’investitore previdenziale, tuttavia, osserva le convulsioni dei mercati con un certo distacco, cercando chiavi

ISEE 2023: SCADENZE E VALORI DA INDICARE

In questi giorni molti lavoratori stanno compilando la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’Isee. Quali dati inserire per gli iscritti al fondo pensione?

GENNAIO 2023: MESE DI AUMENTI CONTRATTUALI

Dai lavoratori della ceramica, agli addetti ai materiali refrattari, passando per il settore carta/cartotecnico, approfondiamo nel dettaglio chi e come percepirà i nuovi incrementi previsti a favore degli iscritti ai fondi pensione contrattuali. Importanti novità nel primo mese del 2023: alcuni settori della grande industria e dell’artigianato vedranno aumentare l’importo corrisposto a titolo di “contributo azienda”.

Scroll to Top