Avviso! L’intera struttura è impegnata nei lavori della 45ª Assemblea dei Delegati: gli uffici torneranno operativi da domani (6 maggio).

Avvisi

SOLIDARIETA’ VENETO ASSUME: RESPONSABILE AMMINISTRATIVO E DEL PERSONALE

Facebook
Twitter
LinkedIn

- SELEZIONE CHIUSA -

Solidarietà Veneto, fondo pensione negoziale più diffuso tra i lavoratori del Veneto e realtà in forte crescita, ricerca un Responsabile Amministrativo e del Personale.

La figura, riportando direttamente al Direttore dovrà assicurare il presidio e la gestione dei processi amministrativi e del personale, così come di seguito declinato.

AREA AMMINISTRATIVA

  • organizzazione e gestione degli adempimenti contabili, redazione del bilancio e delle relazioni periodiche infra-annuali, predisposizione e monitoraggio del budget annuale
  • gestione della tesoreria, programmazione e gestione dei flussi finanziari, gestione del rapporto con il depositario per quanto attiene alla gestione amministrativa del Fondo
  • gestione dei rapporti con le diverse articolazioni organizzative del Fondo, con gli organi di controllo (Collegio dei Sindaci, Revisione interna, Società di Revisione), con i consulenti esterni (legali, fiscali, ecc.)

PERSONALE

  • gestione e amministrazione del personale e dei relativi obblighi di legge e contrattuali inerenti agli aspetti retributivi, contributivi, previdenziali, fiscali, ecc.
  • supporto alla Direzione nelle attività di ricerca e selezione del personale
  • gestione degli aspetti afferenti alla formazione del personale
  • gestione degli aspetti afferenti alla sicurezza sul luogo di lavoro

REQUISITI:

  • cultura giuridico economica, preferibilmente Diploma istituto tecnico commerciale e Laurea in materie Economico – Finanziarie o ambiti equivalenti;
  • almeno 8 di esperienza in analogo ambito, preferibilmente con assimilabili livelli di responsabilità;
  • eventuale esperienza nella gestione dei fondi pensione, specie nell’ambito contabile;
  • conoscenza del pacchetto Office ed ERP Aziendali;
  • approccio al problem solving, mentalità innovativa, propensione all’operatività, flessibilità, doti di analisi, capacità relazionali, attenzione all’ambiente di lavoro;

Si offre inserimento diretto in azienda con una retribuzione commisurata all’esperienza.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE CANDIDATURA:

Gli interessati sono chiamati a dare riscontro all’offerta entro il 17 settembre 2021, inviando il proprio CV, una lettera di presentazione ed eventuali ulteriori attestati idonei a comprovare le competenze rappresentate alla mail direzione@solidarietaveneto.it

Si invitano i candidati a fornire il proprio consenso al trattamento dei dati personali per le finalità di cui alla presente selezione. Maggiori informazioni al seguente link: https://www.solidarietaveneto.it/privacy-selezione/

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

RELAZIONE COVIP 2021: FOCUS #1 – ISCRIZIONI IN CRESCITA, MA NON BASTA.

L’annuale relazione, che illustra lo stato della previdenza complementare nel nostro Paese, ci presenta numerosi segnali di miglioramento, anche se rimangono delle zone d’ombra: in questo approfondimento, vedremo chi si iscrive ai fondi pensione, in che misura e in quali regioni è più radicata la cultura previdenziale.  31 dicembre 2021: 8,8 milioni di italiani hanno

Nuovo Sportello Informativo a Valdobbiadene

Novità in provincia di Treviso: apre a VALDOBBIADENE un nuovo recapito del fondo pensione regionale Solidarietà Veneto potenzia il servizio nel trevigiano. Lo sportello sarà attivo da settembre 2022 ogni 1° lunedì del mese, dalle 15.00 alle 18.00 presso la sede Cisl, in via Piva, 39 I referenti diretti di Solidarietà Veneto sono a tua disposizione per: informazioni

Relazione Covip 2021: luci e ombre per la previdenza complementare italiana

L’annuale relazione, che illustra lo stato della previdenza complementare nel nostro Paese, ci presenta numerosi segnali di miglioramento, anche se rimangono delle zone d’ombra: la modesta diffusione del fondo fra giovani, donne e nel Meridione d’Italia, il nodo dei costi di gestione, le incognite finanziarie. Venerdì scorso, 10 giugno, il Presidente della Commissione di Vigilanza

Torna su