Fiscalità

Quanta pensione con 80 euro?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Dopo aver visto come funziona il bonus e cosa fare per ottenerlo, ci siamo chiesti: cosa succede se un lavoratore decide di risparmiare e destinare il bonus 80 euro al fondo pensione?

Uno studio effettuato da”Il Sole 24 Ore” ci fornisce un’indicazione significativa.

L’ipotesi di base dello studio prevede che il lavoratore effettui un versamento al fondo pensione di 80 euro al mese per tutta la carriera lavorativa (nell’assunto che la restituzione in busta paga del bonus resti strutturale) e, per semplicità di calcolo, che nel corso della carriera non si ottengano aumenti di stipendio tali da ridurre o far perdere il beneficio fiscale.

Il reddito complessivo considerato è, ovviamente, 24.000 euro (altrimenti il bonus non sarebbe stato di 80 euro al mese), mentre il tipo di investimento scelto tra le soluzioni proposte è un “bilanciato” (70% obbligazioni, 30% azioni).

Questo il risultato:

È evidente l’importanza del “fattore tempo”. Il 30enne che guadagna 24mila euro, vedrà i suoi 960 euro annui investiti nel fondo pensione tradursi in una pensione complementare pari a 2.360 euro all’anno.

Il quarantenne, con lo stesso reddito, iscrivendosi più tardi, vede i suoi 960 euro annui tramutarsi in 1.400 euro all’anno di “seconda pensione”.

Sono molti i fattori che concorrono al risultato: l’andamento dei mercati, l’inflazione, la retribuzione, il tempo alla pensione.

I risultati della simulazione, però, sono indicativi: qual è il modo migliore per spendere gli 80 euro del bonus Renzi? Risparmiarli.

Le simulazioni riportate sono state tratte dall’articolo: “Ecco come incassare il bonus di 80 euro grazie ai fondi pensione (e incassare un assegno pensionistico più alto) in quattro mosse” di Marco lo Conte pubblicato sul sito web de Il Sole 24 Ore (www.ilsole24ore.com).

VUOI DIRE LA TUA? Lascia il tuo commento sulla nostra pagina Facebook

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
BONUS 80 EURO: FACCIAMO I CONTI
BONUS 80 EURO: COME OTTENERLO
CRISI GRECA: LA STRATEGIA DI SOLIDARIETÀ VENETO
BANKITALIA: DALLE BANCHE EROGAZIONI PIÙ SELETTIVE
VEGAS (CONSOB): PMI DIPENDONO TROPPO DALLE BANCHE
BOERI: I 5 PUNTI PER RIFORMARE LE PENSIONI
“BUSTA ARANCIONE”: I NUMERI IN VENETO

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

Primo semestre 2021. I rendimenti al 30 giugno.

E’ la “fiducia”, bellezza. E tu non puoi farci niente (da L’ultima minaccia – 1952) Tra vaccini e varianti, la “normalizzazione” post Covid avanza con fatica. Eppure, nei mercati azionari prevale la fiducia, nonostante il ritorno dell’inflazione. In Italia perfino i successi sportivi contribuiscono al positivo “mood”. E così la parafrasi di quel vecchio film,

Nuovo Sportello Informativo a Sedico (2)

Novità in provincia di Belluno: apre a SEDICO un nuovo recapito del fondo pensione regionale. Solidarietà Veneto potenzia il servizio nel bellunese. Lo sportello sarà attivo da settembre ogni 3° lunedì del mese, dalle 15.00 alle 18.00 presso la sede di Rete Imprese Dolomiti – Casartigiani Belluno, in via Z.I. Gresal, 5/E. I referenti diretti di Solidarietà Veneto sono

CONTRIBUZIONI SETTORE LEGNO ARREDO INDUSTRIA: SPECIALE LUGLIO 2021

Rinnovo CCNL: Cosa e Come versare la nuova contribuzione al fondo Il rinnovo contrattuale dello scorso 19 ottobre 2020 ha introdotto una serie di novità “previdenziali” per i lavoratori del settore legno arredo industria. Si tratta di 2 aumenti che coinvolgono i versamenti ai fondi pensione contrattuali di riferimento. Oltre all’aumento del contributo azienda (2,20%

Torna su