WELFARE DAY – SOLIDARIETA’ VENETO C’E’

11 aprile 2019: segnate questa data, perché è ormai alle porte l’evento regionale che coinvolgerà centinaia di operatori sotto la bandiera del “Welfare Day”: associazioni di categoria, sindacati, fondi pensione e fondi sanitari, imprese, università ed istituti scolastici, camere di commercio e così via.

Ed è direttamente sul territorio che Solidarietà Veneto troverà il suo maggior impegno: eccezionalmente l’11/04/2019 tutti gli sportelli informativi del Fondo saranno aperti per incontrare i cittadini che avessero piacere di parlare di future pensioni e di previdenza complementare. Potrebbe essere l’occasione per capire cosa ci aspetta quando giungeremo alla pensione, come pianificare un percorso di risparmio previdenziale, quali sono i vantaggi fiscali e quelli previsti dai contratti di lavoro.

I lavoratori già associati potranno inoltre commentare, assieme gli operatori del Fondo, la “Comunicazione periodica agli iscritti” appena ricevuta, ragionando magari sugli aspetti finanziari ed i cambi comparto, oppure sulle possibilità di accedere alle anticipazioni.

Sei interessato? Prenota subito un appuntamento: accedendo al link www.solidarietaveneto/contatti o telefonando al numero 041/94.05.61.

Anche le Parti istitutive di Solidarietà Veneto (CISL, UIL, CONFINDUSTRIA, CONFARTIGIANATO, CONFAPI, CONFIMI, CNA, CASARTIGIANI, FEDERCLAAI), direttamente o indirettamente, si metteranno a disposizione dei cittadini, in un gioco di squadra che consentirà, nell’assieme, di attivare una capillare rete di servizio.

Solidarietà Veneto sarà inoltre presente a quattro eventi organizzati nell’ambito del “Welfare day”:

VENEZIA, Aula Magna Università IUAV (11/04/2019, 9.00 – 13.00): Franco Lorenzon, Presidente del Fondo, presenzierà come relatore al dibattito “Le sfide della Previdenza Complementare e Sanitaria”.

BELLUNO, Confartigianato Imprese Belluno (11/04/2019, 17.30 – 19.00): Paolo Stefan, Direttore di Solidarietà Veneto, parteciperà ad un incontro rivolto ad imprese e dipendenti sul tema della previdenza complementare, sanità integrativa e bilateralità.

VENEZIA MESTRE, Confindustria Venezia (16/04/2019, 9.00 – 13.00): Solidarietà Veneto organizza il convegno “Quale futuro dopo la tempesta? Ambiente, responsabilità e sostenibilità: patto per un nuovo risparmio previdenziale”.

VENEZIA MESTRE, Confindustria Venezia (16/04/2019, 14.30): Assemblea Ordinaria di Solidarietà Veneto. In occasione dell’approvazione del Bilancio 2018, delegati ed esponenti delle Parti Istitutive e della Regione avranno modo di confrontarsi sul modello di welfare integrato del nostro territorio.

Per maggiori informazioni: www.venetowelfare.com/eventi-welfare-day

VUOI DIRE LA TUA? Lascia il tuo commento sulla nostra pagina Facebook

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
COMUNICAZIONI PERIODICHE 2018
LA NUOVA “APP” DI SOLIDARIETA’ VENETO
PREMI DI RISULTATO: COSA SONO E COME RICEVERLI

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Scopri

Altre Notizie

Rendimenti 1° trimestre 2021. Sospesi tra passato e futuro

Dopo i brillanti quanto sorprendenti risultati dell’anno passato, la finanza globale, nel primo trimestre del 2021, non ha ancora preso una direzione chiara, anche se a marzo abbiamo assistito ad una promettente ripresa dei mercati azionari. Nel frattempo, il Fondo programma il futuro della gestione finanziaria, sotto il segno dell’innovazione. Nel mezzo di un trimestre

Bilancio 2020 – Documentazione disponibile

Si informa che, in previsione della convocazione dell’Assemblea dei delegati di Solidarietà Veneto, il fascicolo di bilancio relativo all’anno 2020 è disponibile su richiesta degli interessati all’indirizzo mail info@solidarietaveneto.it e presso la sede del Fondo.  

2021/2022. BIENNIO DI RINNOVI CONTRATTUALI

Occhialeria, Legno Arredo e Metalmeccanico: si rinnovano i contratti nazionali e i lavoratori di questi tre settori industriali – che storicamente caratterizzano il Fondo territoriale – potranno beneficiare degli aumenti di contribuzione che saranno introdotti nel prossimo biennio. Tre settori che aggregano più del 50% degli iscritti a Solidarietà Veneto: è quindi molto rilevante il

Torna su