Eventi

Torna InfoFuturo, help desk sulle pensioni

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

All’Università Ca’ Foscari è in programma per mercoledì 13 novembre, dalle 10 alle 12, presso il Campus economico San Giobbe, InfoFuturo 2013. Si tratta di un vero e proprio “help-desk previdenziale”, organizzato in collaborazione con Solidarietà Veneto Fondo Pensione, dedicato agli studenti cafoscarini per saperne di più sulla pensione di domani o semplicemente per togliersi qualche curiosità.

Si tratta della seconda edizione dell’iniziativa; nell’ambito dell’edizione dello scorso anno, che ha incontrato il favore degli studenti dell’ateneo, è stato sviluppato il progetto “InfoFuturo… io c’ero”, da cui è nata una mostra fotografica allestita presso il Campus di San Giobbe e presentata durante la Giornata Nazionale della Previdenza 2013.

«Il buon esito della prima edizione – dichiara Paolo Stefan, direttore di Solidarietà Veneto Fondo Pensione – è stata la conferma della voglia di sapere, crescere e capire dei nostri giovani. Con InfoFuturo 2013 vogliamo confermare il nostro impegno, iniziato ancora nel 2009, verso attività di informazione dedicate ai giovani per permette loro di costruire il futuro che desiderano”.

Per l’Università Ca’ Foscari sarà presente la professoressa Monica Billio, docente di Economia e Finanza. «Ho sempre creduto all’iniziativa perché l’aspetto previdenziale, – spiega la professoressa Billio – il pensare al proprio futuro previdenziale è particolarmente importante. Si tratta di un’occasione importante per sensibilizzare i nostri studenti a non procrastinare scelte importanti per il loro futuro. Prima ce ne occupiamo, prima costruiamo un futuro previdenziale possibile. È un modo per essere vicini ai ragazzi».

Quest’anno l’iniziativa sarà patrocinata dalla Direzione Regionale INPS del Veneto.

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

VIDEO LIVE. Settembre: cambia il vento sui mercati finanziari?

In collaborazione con Radio Più, il Direttore di Solidarietà Veneto – Paolo Stefan – commenta i risultati finanziari a settembre 2021.  Con una finanza che – dopo mesi e mesi di crescita – segna il passo ed il Paese impegnato ad interpretare la ripresa post Covid-19, pare ci si approssimi ad un autunno che, nel rispetto dello

PERCHE’ NON RIESCO A CREARE UNA NUOVA PASSWORD?

Riconosciamolo: a volte i sistemi informatici hanno la capacità di farci “impazzire” tra nuove password da creare e codici alfa-numerici da inserire. Se ti sei trovato almeno una volta in questa situazione, ecco il nostro contributo per “fare pace” con il mondo IT. Nel nostro approfondimento AREA RISERVATA: COME RECUPERARE LE PASSWORD IN MENO DI

Guida alla fiscalità: come risparmiare tasse (costruendo la futura pensione)

La fine dell’anno si avvicina e con essa alcune scadenze fiscali piuttosto importanti. Vediamo le informazioni principali per massimizzare i benefici fiscali a disposizione degli iscritti a Solidarietà Veneto. La deducibilità fiscale I contributi versati a Solidarietà Veneto sono deducibili dal reddito fino alla soglia annua di 5.164,57 euro (vedi esempio). Il versamento, riducendo il reddito imponibile

Torna su