Avviso! L’intera struttura è impegnata nei lavori della 45ª Assemblea dei Delegati: gli uffici torneranno operativi da domani (6 maggio).

Avvisi

Le scadenze di dicembre 2016

Facebook
Twitter
LinkedIn

20 dicembre



Per permetterne la corretta gestione, la modulistica relativa alle richieste di cambio comparto, anticipazione, liquidazione versamenti volontari e contributi non dedotti, accompagnata da tutta la documentazione prevista, dovrà pervenire ai nostri uffici, anche via mail, entro il 20 dicembre prossimo.

Le richieste inviate successivamente, verranno prese in carico nel mese di gennaio.

Versamenti volontari



Dicembre è, come di consueto, anche il “mese dei versamenti volontari” sia in favore dei familiari a carico, sia direttamente nella propria posizione maturata presso il Fondo.

Anche in questo caso, per una corretta gestione dell’investimento delle contribuzioni “una tantum”, consigliamo di effettuare il bonifico bancario entro il 20 dicembre 2016 utilizzando le nuove coordinate bancarie del Fondo.

Contributi non dedotti



Entro il 31 dicembre di quest’anno i lavoratori che, nel corso del 2015, abbiano effettuato versamenti volontari eccedenti il limite di deducibilità di 5.164,57 euro, sono chiamati a darne comunicazione al Fondo. Ricordiamo che l’importo da indicare non deve comprendere la quota di contribuzione riferibile al TFR.

Per procedere, sarà sufficiente compilare il modulo comunicazione dei contributi non dedotti ed inviarlo agli indirizzi riportati di seguito.

Dove inviare la documentazione



La documentazione relativa al cambio comparto, ai versamenti volontari (anche per quelli in favore dei familiari a carico) e ai contributi non dedotti potrà essere inviata a: gestione@solidarietaveneto.it.

Le richieste di anticipazione e liquidazione, invece, potranno essere inoltrate a: liquidazioni@solidarietaveneto.it

Suggerimenti


  1. Assicurati di aver firmato la modulistica in tutti gli spazi indicati.
  2. Controlla di aver allegato la copia del tuo documento di identità e del tuo codice fiscale, ove richiesto.
  3. Per le richieste di anticipazione e liquidazione, verifica di aver compilato e firmato tutti gli allegati richiesti.
  4. Conserva una copia di tutta la documentazione inviata ai nostri uffici

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

PRESTAZIONI: IL “QUADRO DI CONTROLLO” DI TUTTI I PAGAMENTI DEL FONDO

A che punto è la mia pratica di riscatto? Quando riceverò gli importi? Devo inviare altri documenti per chiudere la mia richiesta di anticipo? Da queste domande, Solidarietà Veneto ha messo a disposizione un nuovo pannello per verificare, in tempo reale, lo stato delle proprie richieste al fondo. Ecco come funziona. Più visibilità sullo stato

BILANCIO RECORD E CRISI UCRAINA AL CENTRO DELLA 45° ASSEMBLEA DI SOLIDARIETA’ VENETO

Dopo due anni, sono tornati a incontrarsi in “presenza” i duecento delegati componenti l’Assemblea del fondo pensione regionale, riuniti per approvare il Bilancio 2021 e affrontare le complessità dello scenario attuale, fortemente influenzato dal conflitto in Ucraina. Il 2021 è stato forse il miglior esercizio nei 32 anni di attività del Fondo: gli associati crescono

I rendimenti del 1° trimestre 2022. “Signori si cambia” …

…verrebbe da dire osservando i mercati finanziari nel primo trimestre: dopo tre anni di “segni +”, il conflitto russo-uscraino ed il rialzo dei tassi colpiscono infatti azioni e obbligazioni, penalizzando il risparmio nel breve termine. Guardando oltre non mancano tuttavia interessanti opportunità. Sono passati soltanto tre mesi dalla fine del 2021, con gli ottimi risultati

Torna su