Avvisi

Le scadenze di dicembre 2016

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

20 dicembre



Per permetterne la corretta gestione, la modulistica relativa alle richieste di cambio comparto, anticipazione, liquidazione versamenti volontari e contributi non dedotti, accompagnata da tutta la documentazione prevista, dovrà pervenire ai nostri uffici, anche via mail, entro il 20 dicembre prossimo.

Le richieste inviate successivamente, verranno prese in carico nel mese di gennaio.

Versamenti volontari



Dicembre è, come di consueto, anche il “mese dei versamenti volontari” sia in favore dei familiari a carico, sia direttamente nella propria posizione maturata presso il Fondo.

Anche in questo caso, per una corretta gestione dell’investimento delle contribuzioni “una tantum”, consigliamo di effettuare il bonifico bancario entro il 20 dicembre 2016 utilizzando le nuove coordinate bancarie del Fondo.

Contributi non dedotti



Entro il 31 dicembre di quest’anno i lavoratori che, nel corso del 2015, abbiano effettuato versamenti volontari eccedenti il limite di deducibilità di 5.164,57 euro, sono chiamati a darne comunicazione al Fondo. Ricordiamo che l’importo da indicare non deve comprendere la quota di contribuzione riferibile al TFR.

Per procedere, sarà sufficiente compilare il modulo comunicazione dei contributi non dedotti ed inviarlo agli indirizzi riportati di seguito.

Dove inviare la documentazione



La documentazione relativa al cambio comparto, ai versamenti volontari (anche per quelli in favore dei familiari a carico) e ai contributi non dedotti potrà essere inviata a: gestione@solidarietaveneto.it.

Le richieste di anticipazione e liquidazione, invece, potranno essere inoltrate a: liquidazioni@solidarietaveneto.it

Suggerimenti


  1. Assicurati di aver firmato la modulistica in tutti gli spazi indicati.
  2. Controlla di aver allegato la copia del tuo documento di identità e del tuo codice fiscale, ove richiesto.
  3. Per le richieste di anticipazione e liquidazione, verifica di aver compilato e firmato tutti gli allegati richiesti.
  4. Conserva una copia di tutta la documentazione inviata ai nostri uffici

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

VIDEO LIVE. Settembre: cambia il vento sui mercati finanziari?

In collaborazione con Radio Più, il Direttore di Solidarietà Veneto – Paolo Stefan – commenta i risultati finanziari a settembre 2021.  Con una finanza che – dopo mesi e mesi di crescita – segna il passo ed il Paese impegnato ad interpretare la ripresa post Covid-19, pare ci si approssimi ad un autunno che, nel rispetto dello

PERCHE’ NON RIESCO A CREARE UNA NUOVA PASSWORD?

Riconosciamolo: a volte i sistemi informatici hanno la capacità di farci “impazzire” tra nuove password da creare e codici alfa-numerici da inserire. Se ti sei trovato almeno una volta in questa situazione, ecco il nostro contributo per “fare pace” con il mondo IT. Nel nostro approfondimento AREA RISERVATA: COME RECUPERARE LE PASSWORD IN MENO DI

Guida alla fiscalità: come risparmiare tasse (costruendo la futura pensione)

La fine dell’anno si avvicina e con essa alcune scadenze fiscali piuttosto importanti. Vediamo le informazioni principali per massimizzare i benefici fiscali a disposizione degli iscritti a Solidarietà Veneto. La deducibilità fiscale I contributi versati a Solidarietà Veneto sono deducibili dal reddito fino alla soglia annua di 5.164,57 euro (vedi esempio). Il versamento, riducendo il reddito imponibile

Torna su