Avviso! L’intera struttura è impegnata nei lavori della 45ª Assemblea dei Delegati: gli uffici torneranno operativi da domani (6 maggio).

Normativa

Aggiornata la Nota Informativa

Facebook
Twitter
LinkedIn

Il nuovo documento contiene i seguenti aggiornamenti:

Sezione “SCHEDA SINTETICA
Aggiornate le contribuzioni relative ai seguenti contratti:

  • CCCNL LEGNO INDUSTRIA
  • CCNL VIDEOFONOGRAFICI INDUSTRIA
  • CCNL ARTIGIANATO ALIMENTAZIONE (AZIENDE CON MENO DI 15 DIPENDENTI)
  • CCNL CONFAPI CHIMICI E ACCORPATI
  • CCNL CONFAPI LAPIDEI
  • CCNL CONFAPI LEGNO
  • CCNL CONFAPI TESSILE E ACCORPATI

Sezione “CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA”
Fiscalità dei rendimenti: aggiornamento relativo alle variazioni intervenute nella disciplina fiscale a seguito dell’approvazione della Legge 23/12/2014 (c.d. Legge di stabilità) e successiva Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 2/E del 13/02/2015.

Clicca qui per visualizzare la Nota Informativa

Articoli recenti

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

PRESTAZIONI: IL “QUADRO DI CONTROLLO” DI TUTTI I PAGAMENTI DEL FONDO

A che punto è la mia pratica di riscatto? Quando riceverò gli importi? Devo inviare altri documenti per chiudere la mia richiesta di anticipo? Da queste domande, Solidarietà Veneto ha messo a disposizione un nuovo pannello per verificare, in tempo reale, lo stato delle proprie richieste al fondo. Ecco come funziona. Più visibilità sullo stato

BILANCIO RECORD E CRISI UCRAINA AL CENTRO DELLA 45° ASSEMBLEA DI SOLIDARIETA’ VENETO

Dopo due anni, sono tornati a incontrarsi in “presenza” i duecento delegati componenti l’Assemblea del fondo pensione regionale, riuniti per approvare il Bilancio 2021 e affrontare le complessità dello scenario attuale, fortemente influenzato dal conflitto in Ucraina. Il 2021 è stato forse il miglior esercizio nei 32 anni di attività del Fondo: gli associati crescono

I rendimenti del 1° trimestre 2022. “Signori si cambia” …

…verrebbe da dire osservando i mercati finanziari nel primo trimestre: dopo tre anni di “segni +”, il conflitto russo-uscraino ed il rialzo dei tassi colpiscono infatti azioni e obbligazioni, penalizzando il risparmio nel breve termine. Guardando oltre non mancano tuttavia interessanti opportunità. Sono passati soltanto tre mesi dalla fine del 2021, con gli ottimi risultati

Torna su