Avviso! DAL 7 MARZO 2023, cambiano le modalità di accesso all'area riservata iscritti.
Per tutti i dettagli clicca qui.

Per tutti i dettagli

Avviso! Oggi, 11 MAGGIO 2023, l’AREA ISCRITTI e l’AREA AZIENDE potrebbero registrare dei rallentamenti per interventi di manutenzione straordinaria. Dalle ore 15.00 il servizio riprenderà il corretto funzionamento..

Per tutti i dettagli
Previdenza

2016: aumenta l’età per accedere alla pensione

Facebook
Twitter
LinkedIn

Dal 1° gennaio 2016 sono operative due modifiche all’età per accedere al pensionamento:

  • per la pensione di vecchiaia delle donne, entra in vigore il “gradino” previsto, nel 2011, dalla “Legge Fornero”;
  • per tutti i lavoratori aumentano di 4 mesi i requisiti per la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata (Circolare Inps 63/2015 in attuazione del Dm 16/12/2014).

I requisiti 2016 per le donne



Così, per le donne dipendenti del settore privato, l’età di uscita per vecchiaia è passato dai 63 anni e 9 mesi del 2015 a 65 anni e 7 mesi (compreso l’innalzamento di 4 mesi dell’aspettativa di vita). Le lavoratrici autonome, invece, potranno richiedere l’assegno di vecchiaia dopo aver compiuto 66 anni e 1 mese.

Nel caso di lavoratrici del pubblico impiego, l’uscita per vecchiaia, invece, è prevista a 66 anni e 7 mesi (stesso requisito previsto per gli uomini).

Per quanto riguarda l’accesso alla pensione anticipata, saranno necessari 41 anni e 10 mesi di contributi.

L’opzione-donna, inserita nella Legge di Stabilità, ha previsto la possibilità per le donne che, entro il 2015, compiono 57 anni e 3 mesi di età (58 le autonome) e 35 di contributi, di uscire dal lavoro anche l’anno prossimo una volta atteso il periodo previsto dalla finestra mobile (un anno per le lavoratrici dipendenti, un anno e mezzo per le autonome).

I requisiti 2016 per gli uomini



Gli uomini, dipendenti e autonomi, dal 2016, possono andare in pensione di vecchiaia a 66 anni e 7 mesi (66 anni e 3 mesi fino al 2015).

Saranno invece necessari 42 anni e 10 mesi di contributi (compreso l’incremento di 4 mesi della speranza di vita rispetto al 2015) per accedere alla pensione anticipata.

NOTE
Il presente articolo ha scopo puramente informativo. I dati riportati si riferiscono ai cosiddetti “requisiti standard”; al fine di conoscere esattamente la propria situazione contributiva e le possibilità di accesso al pensionamento, è raccomandabile rivolgersi alle sedi INPS.
Si ricorda che per la prestazione di vecchiaia sono necessarie 20 anni di contributi (che scendono a 15 ove si possano attivare le “deroghe Amato”).

VUOI DIRE LA TUA? Lascia il tuo commento sulla nostra pagina Facebook

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
BOERI: TRENTENNI A RISCHIO POVERTÀ
BUSTA ARANCIONE: PARTENZA IN SALITA
“BUSTA ARANCIONE”: I NUMERI IN VENETO
COME SARÀ LA PENSIONE DI DOMANI?
PENSIONE INPS: COME FUNZIONA IL SISTEMA CONTRIBUTIVO
PENSIONI, RENZI: ALLO STUDIO RIFORMA, CON NUOVI PALETTI
PENSIONI, IN ITALIA LA SPESA PIÙ ALTA D’EUROPA
RAPPORTO INPS: IL 2014 SI CHIUDE IN PASSIVO
POLETTI: PENSIONI FLESSIBILI PER AGEVOLARE I GIOVANI
BOERI: I 5 PUNTI PER RIFORMARE LE PENSIONI

Scopri

Potrebbe interessarti anche…

49^ ASSEMBLEA DI SOLIDARIETA’ VENETO: APPROVATO BILANCIO 2023

Lunedì 6 maggio 2024 si è svolta la 49^ Assemblea dei delegati di Solidarietà Veneto, fondo pensione regionale, dedicata all’approvazione del Bilancio 2023 e all’elezione di un nuovo membro del Consiglio di amministrazione: si tratta di Stefano Bacchi, eletto in rappresentanza dei lavoratori. L’evento ha visto la convocazione dei 200 delegati dell’Assemblea e la partecipazione

Rendimenti 1° trimestre 2024: col vento in poppa.

Si chiude un trimestre molto positivo per la gestione finanziaria di Solidarietà Veneto: tre mesi – che diventano cinque se li affianchiamo al rush finale del 2023 – durante i quali il “segno meno” non ha mai fatto breccia in nessuno dei quattro comparti del Fondo. Per una gestione finanziaria come quella di Solidarietà Veneto,

Avviso: problemi alla linea telefonica – 18 aprile 2024

Avvisiamo che, nella giornata di oggi, 18 aprile 2024, le linee telefoniche della sede centrale del Fondo potrebbero essere momentaneamente irraggiungibili dalle ore 16.00 alle ore 18.00 per manutenzione tecnica. Nel frattempo, lo Staff di Solidarietà Veneto rimane a completa disposizione ai consueti indirizzi di riferimento. protocollo@solidarietaveneto.it (per l’invio di mail contenenti allegati) gestione@solidarietaveneto.it (per

Torna in alto